Un contributo ignorante* all’Altra Europa.

Standard

Sto seguendo con molta attenzione il percorso politico apertosi a sinistra a partire dalle scorse elezioni europee. L’Altra Europa con Tsipras, nata fra gli strali multi-partisan, è riuscita ad eleggere tre europarlamentari ed è entrata nel gruppo parlamentare della sinistra europea GUE/NGL.

A livello europeo questo percorso si può considerare in crescita grazie, essenzialmente, alla spinta di due autentiche rivelazioni del panorama politico europeo: Syriza e Podemos. Due formazioni apparentemente molto diverse tra loro, ma che hanno saputo trovare un terreno comune di proposta politica. Due formazioni che, stando agli ultimi sondaggi, si ritrovano al primo posto nel consenso dei rispettivi paesi, Grecia e Spagna. Due paesi, non a caso, simbolo della crisi. Due paesi caratterizzati dai drammatici fallimenti della classe politica locale e dell’Europa neoliberista. Continua a leggere

Annunci

#14N. Il mio #scioperosociale fuori dall’intimità.

Standard

Qualcuno probabilmente saprà già che ho recentemente aperto una vertenza di lavoro nei confronti del PD di Lecce, dell’On. Salvatore Capone e dell’On. Teresa Bellanova.

Non ho nessuna intenzione, in questa sede, di entrare nel dettaglio di quella vicenda, essendo appunto ormai instradata su un percorso giudiziario.

Quello di cui invece vi vorrei parlare è di un aspetto personale, intimo, sicuramente legato a quella vicenda, ma molto più ampio e che motiva la mia adesione allo sciopero sociale del 14 novembre. Continua a leggere