Che mangino TTIP! La devastazione agroalimentare alle porte

Standard

Avete presente Banderas che dialoga amabilmente con le galline? Ovviamente, tutti sappiamo trattarsi di una finzione creativa (il che è anche rassicurante sulla salute mentale di Banderas), funzionale ad un certo tipo di caratterizzazione di un marchio. Qual è questa caratterizzazione? Il marchio in questione sceglie di connotarsi come rispettoso della natura e delle tradizioni. Al di là della effettiva rispondenza al vero o meno di questa scelta comunicativa, è interessante comprenderne il motivo: “naturale” e “tradizionale”, nel nostro immaginario collettivo, sono immediatamente associati a “sano” e “buono”.

In realtà, va detto, all’interno del mondo agroalimentare, la scienza resta divisa sull’automatismo di questa associazione, a volte con toni anche molto aspri. E così, a seguire, agrindustria vs coltura tradizione, OGM vs biologico/biodinamico, ecc. Continua a leggere

Annunci

Attenti, voterete sul TTIP

Standard

Autore: Ignacio Ramonet

Fonte: democraziakmzero.org

 

Tra due mesi, dal 22 al 25 maggio, gli elettori di tutta l’Unione europea andranno alle urne per eleggere i loro rappresentanti al Parlamento europeo. E’ importante che questa volta, al momento di deporre la loro scheda, essi sappiano chiaramente quali sono le poste in gioco. Per motivi legati sia alla storia che alla psicologia, in alcuni paesi (Spagna, Portogallo, Grecia, ecc.), molti cittadini – troppo felici di essere finalmente considerati “europei” – si sono raramente presi la pena di leggere i programmi. Hanno letteralmente votato alla cieca. Questa volta però la brutalità della crisi e le crudeli politiche di austerità attuate dall’Unione europea (Ue) hanno loro aperto gli occhi. Ormai sanno che è soprattutto a Bruxelles che si decide il loro destino.

A questo proposito, in vista delle elezioni europee, c’è un tema che gli elettori dovranno osservare molto da vicino: il progetto di partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP [ 1 ]) tra l’Unione europea e gli Stati uniti. Continua a leggere